• Alice Cipriani

Dopo 130 anni il Gufo delle nevi torna a Central Park!!

Era dal 1890 che un gufo delle nevi non veniva avvistato nello splendido parco newyorkese.

I gufi delle nevi sono animali migratori e spesso vengono osservati presso aeroporti o altre aree che ricordino la tundra artica, loro territorio natale.

Il bellissimo Snowy Owl, reso ancor più famoso grazie ad Harry Potter e a Edvige, presenta dimorfismo sessuale: il piumaggio del maschio è quasi interamente candido mentre la più grande femmina appare tutta macchiettata di nero, rendendoli così facilmente distinguibili.

Si tratta di una specie monotipica presente nelle regioni artiche americane ed europee.

Un tempo era noto come Civetta della nevi, ma dal 2003, con l'avvento di studi genetici e molecolari, è stato introdotto nel genere Bubo, quello del Gufo reale.

Purtroppo, il loro habitat è seriamente minacciato dai cambiamenti climatici che stanno portando allo scioglimento dei ghiacci artici e alla conseguente riduzione delle loro prede preferite, i lemming, che muoiono intrappolate nelle loro tane sommerse di acqua.


Già a novembre i gufi erano stati protagonisti a New York, in particolare al Rockfeller Center. Infatti, fra i rami dell'improbabile albero di Natale, era stata recuperata una civetta capogrosso in seguito ribattezzata appunto Rockfeller! Dopo qualche cura e un po' di riabilitazione il piccolo re dei boschi è tornato libero in natura, in effetti secondo la veterinaria l'esemplare sarebbe stato un maschio.


#gufi

#gufodellenevi

#gufo

#wilderness

#wildlife

#rapacinotturni


Se vuoi conoscere altre curiosità sul gufo delle nevi acquista il libro

SOS Gufo delle nevi

salviamo l'Artico, il regno ghiacciato del gufo bianco

di Mastrorilli, Cipriani e Gereschi


Inserisci in fase di acquisto

il codice

SCONTOGUFI21

e lo paghi solo 12,00

(invece di 15,00 €)


42 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti